Mooody’s, la sua scure si abbatte sull’Italia

Come se non bastasse il nervosismo di ieri anche la scure dell’agenzia di rating Moody’s ha spinto il piede sull’accelleratore tagliando a destra e manca i rating di società ed istituzioni italiane.

Il taglio arriva dopo quello fatto al nostro Paese sceso ora a livello Baa2 e proprio per appianare le cose, l’agenzia di rating ha pensato bene di tagliare il rating di banche e società italiane a cominciare dal rating di Intesa SanPaolo e Unicredit che da A3 sono passate a Baa2 con outlook negativo.

Seguono Cassa Depositi e Prestit, Ismea o importanti utility come Terna, Atlantia, Snam, Acea, Poste Italiane ed Eni.

I tagli non si sono limitati a queste società visto che Moody’s ha tagliato anche il rating di 23 enti locali inclusa la Lombardia e il Lazio ma anche città come Milano e Napoli.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/07/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655