Borsa Italiana, indici positivi nonostante i vari allarmi

I vari allarmi di una possibile crisi profonda nel mese di Agosto, le parole della Merkel sul fondo salva stati e il taglio ai rating della metà delle società e delle istituzioni italiane  non hanno causato un calo per i nostri indici.

Questa mattina, infatti, la Borsa di Milano registra un vero e proprio boom di acquisti e anche Fiat, sempre più in rosso almeno in Europa, non cede terreno.

Per quanto riguarda gli indici, pochi minuti fa, il Ftse Mib segnava un rialzo di quasi un punto percentuale a 13.813 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,97% a 14.846 punti mentre Mid Cap e Micro Cap segnano rosso con ribassi tra lo 0,20% e lo 0,50%.

Tra i titoli in rosso ci sono Buzzi unicem con un punto e mezzo in meno, Mediaset con oltre un punto percentuale in meno, Fiat Industrial e Campari con un calo di mezzo punto. In positivo, invece, troviamo Finmeccanica, Saipem, Ansaldo e Tenaris con rialzi superiori ai due punti percentuali.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/07/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655