Goldam Sachs, cadono accuse di frode

A quanto pare niente è come sembra o almeno così ci fanno credere. Per una conferma, che molti si aspettavano, c’è voluto un anno di indagini.

Proprio in queste ore è arrivata la notizia che il caso frode Goldman Sachs è chiuso. Cosa significa questo? Forse che la crisi e la bolla della crisi dei mutui non esistono? Sì ma le indagini dicono che Goldman Sachs non si è sporcata le mani con le frodi legate alla crisi dei mutui.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal sembra che il dipartimento di Giustizia americano non ha intenzione di muovere altre accuse contro l’istituto newyorkese ne’ contro i suoi dipendenti e in una nota ufficiale fa sapere che le prove raccolte non sono sufficienti a procedere.

In particolare, la non confortante notizia, sottolinea: ”Sulla base delle leggi in vigore e sulle prove raccolte, non ci sono le basi per procedere con una causa penale a carico di Goldman Sachs e dei suoi dipendenti”.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 10/08/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655