Borsa Italiana, indici in rosso e tonfo per MPS

La situazione economica europea è in stallo e mentre la Grecia rischia l’uscita dalla moneta unica e gli Usa di perdere la tripla A ecco che la Merkel fa la sua nuova mossa chiedendo alla Cina di acquistare bond italiani e spagnoli.

Una mossa che ci spingerà nel baratro? Staremo a vedere. Intanto, questa mattina anche gli indici sono un pò incerti e dopo le prime battute in positivo o in parità, volgono in negativo. In particolare, il Ftse Mib segna un ribasso dello 0,28% a 14.951 punti, il Ftse All Share segna un calo dello 0,22% a 15.840 punti mentre Mid Cap e Star sono leggermente positivi.

Per quanto riguarda i titoli, segnaliamo il tonfo di MPS, più volte sospeso al ribasso, e adesso in perdita di 4 punti percentuali. In rosso troviamo anche Banca Pop Emilia Romagna, con un -2,78%, e Diason e Fiat Industrial in calo di un punto e mezzo.

In rialzo, invece, troviamo Banca Pop Milano e Banco Popolare con oltre tre punti percentuali in più.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 29/08/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655