Prezzo Benzina, addio sconti. Arrivano le mazzate

Le vacanze, per la maggior parte degli italiani, sono ormai solo un ricordo e quello che ci attende adesso è un nuovo lungo anno costellato di aumenti e pagamenti.

In attesa di pagare le nuove rate Imu e non solo, il primo impatto sarà con l’aumento della benzina, tornata ai massimi. Da questa mattina, con l’apertura degli impianti, abbiamo detto addio agli sconti estivi che ci hanno fatto risparmiare durante le vacanze soprattutto se si faceva il pieno.

L’ultimo week-end di sconti al self service è finito e oggi gli italiani ritroveranno i prezzi alle stelle, molto più alti, però, di quelli lasciati a Giugno. In particolare,  Le “punte” massime dei prezzi di benzina e diesel sono ferme, rispettivamente, a 2,019 e 1,853 euro/litro e non fanno meglio le medie visto che ci fermiamo a 1,931 e 1,815 euro/litro.

Secondo quanto evidenziato da Quotidiano energia, il prezzo medio praticato della benzina in modalità servito oggi è di 1,924 euro/litro di Esso ma arriva anche all’1,931 di Totalerg e Ip, per il diesel si passa dall’1,808 euro/litro di Tamoil all’1,815 di Totalerg e Q8 mentre il gpl oscilla tra lo 0,750 euro/litro di Esso ed Eni allo 0,771 di Shell.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 03/09/2012
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655