Mario Draghi a caccia di Bond distrugge le ali allo Spread

Le Borse in attesa per un’intera mattinata, in attesa che l’unico vero Mario potesse mettere fine allo scempio dello Spread e togliere lo scettro alla Germania e alla cancelleria Angela Merkel.

Tutto è finito così come si sperava: una mossa che potrebbe dare nuovo vigore ai mercati e all’economia Ue, almeno sulla carta. E così i dubbi si sono dissipati quando il neo presidente della Banca Centrale Europea ha annunciato l’annuncio dell’acquisto “illimitato” di bond.

In pratica, il Paese in crisi può chiedere aiuto alla BCE che, prendendo i soldi dal fondo salva stati, può comperare bond a breve scadenza, da uno a tre anni, in cambio, però, il Paese dovrà firmare una sorta di accordo con cui assume impegni precisi.

Se questi accordi non saranno rispettati la Bce potrà interrompere il salvataggio. Intanto, dopo il balzo delle borse di ieri, anche lo spread tra Btp e Bund tedeschi continua la sua corsa al ribasso.

Questa mattina lo Spread ha aperto 364 punti base contro i 374 che registrava alle 18 di ieri mentre il rendimento e’ sceso al 5,20%.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 07/09/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655