Salva Stati: la Germania dice sì, possiamo guardare avanti?

I mercati sono stati premiati. Chi si attendeva una risposta positiva dalla Germania e dalla sua Corte Suprema faceva bene.

La risposta è stata positiva e puntuale, così come da tradizione tedesca. Andreas Vosskuhle e i giudici tedeschi della Corte Suprema hanno detto sì  al Meccanismo europeo di stabilità (Esm) e quella del fiscal compact con la costituzione della Repubblica federale.

E così come avevano previsto i mercati questa mattina, la Germania, ‘ultimo membro della zona Euro a non aver ratificato ancora gli accordi salva stati,  ha detto sì agli accordi. Nel caso contrario, una bocciatura avrebbe potuto far saltare il progetto dello scudo salva-spread e avrebbe messo la Corte in rotta di collisione con il Parlamento.

Adesso non ci resta solo che attendere il livello successivo sperando che nel 2013 la crisi economica che ci ha travolti possa essere solo un lontano ricordo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 12/09/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655