Borsa Italiana, indici deboli in attesa della Fed

Dopo i rialzi dei giorni scorsi anche oggi ci troviamo davanti alla fuga degli investitori che vogliono chiudere la loro posizione prima dell’intervento della Federal Reserve, la banca centrale americana.

Dopo la decisione della Germania di ieri solo il discorso di Bernanke è rimasto da affrontare in questa frenetica settimana.

In attesa che nel pomeriggio cambi qualcosa, gli indici sono in profondo rosso anche se lontano dai minimi raggiunti pochi minuti fa. Il ftse Mib segna un calo dello 0,95% a 16.264 punti, il Ftse All Share segna un calo dello 0,79% a 17.107 punti mentre Small Cap e Micro Cap sono leggermente positivi.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in flessione troviamo Finmeccanica con quasi 4 punti in meno, Ubi Banca e Banca Pop Milano e Banco Popolare con due punti e mezzo in meno.  In verde, invece, troviamo Diasorin con un punto e mezzo in più e a distanza anche Fiat e MPS con mezzo punto in più.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 13/09/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655