Recessione Mondiale, tutto nero per l’FMI

Nessuna parola di conforto per azionisti e cittadini da parte del Fondo monetario internazionale che, ancora una volta, rivede al ribasso le previsioni sull’economia globale.

A quanto pare l’anello debole della “catena alimentare” è l’Italia o almeno così è secondo l’FMI che ha individuato nell’Italia il Paese che farà peggio tra quelli più avanzati. In base ai dati individuati dal nuovo World economic outlook, pubblicato dall’Fmi, sembra che ci sarà una crescita globale del 3,3 per cento mentre per l’Italia nel 2012 è prevista una recessione del 2,3 per cento in termini di Pil e dello 0,7% nel 2013.

Anche per la disoccupazione le stime non sono molto positive visto che ci sarà ancora un dato al rialzo e, in particolare, del 10,6% nel 2012 e ad un picco dell’11,1% nel 2013, poco sotto l’11,5% della media di Eurolandia.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 10/10/2012
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655