Borsa Italiana, con un rimbalzo gli indici si portano in parità

Sono molte le varianti che oggi spingono gli indici della nostra Borsa Italiana al ribasso. Dopo le parole dell’FMI di ieri, i timori di una crisi ancora lunga sono tornati a galla.

Dopo il declassamento della Spagna ad opera di S&P e i timori che la Grecia abbia bisogno di più tempo per rientrare con i conti pubblici, ecco che Wall Street prima e Tokyo poi hanno chiuso le loro ultime sedute in negativo.

Lo stesso sembrava fare anche la nostra Borsa Italiana i cui indici, anche oggi, sono partiti in ribasso con cali di quasi un punto percentuale. Solo in questi minuti, grazie ad un balzo in avanti, il Ftse Mib si è portato in parità a 15.442 punti, il Ftse All Share segna un calo dello 0,10% a 16.345 punti mentre Mid Cap e Star segnano un calo di mezzo punto.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in positivo troviamo Buzzi Unicem con oltre l’1,70% in più mentre in rosso troviamo Saipem e Parmalat in calo di un punto e mezzo e MPS con l’1,80% in meno.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 11/10/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655