Mutui, con la Legge di Stabilità arriva la mazzata

Una vera e propria stangata attende gli italiani alle prese con i mutui per la loro casa “grazie” all’introduzione della nuova Legge di Stabilità.

Tutti coloro, i pochi fortunati ormai, che riescono ad ottenere un mutuo avranno un nuovo incubo: tasse su tasse.

Se finora le detrazioni per un mutuo per la prima casa valevano il 19% con un tetto massimo pari a 4mila euro, presto le cose non saranno più così. Per riuscire ad ottenere le detrazioni bisognerà avere accesso ad un mutuo per la prima casa di cui bisogna essere proprietario.

Come se questo non bastasse lo stesso dovrà essere intestatario del contratto di mutuo e dovrà acquistare l’immobile e stipulare il mutuo  nell’arco di 12 mesi e adibire l’immobile ad abitazione sempre in 12 mesi.

Tutti coloro che hanno un reddito superiore a 15mila euro si vedranno abbassare il tetto massimo per le deduzioni che scenderà da 4 mila a 3 mila con un importo massimo detraibile che scende a 570 euro.

Un’altra stangata per le famiglie italiane, pronti a subire ancora?

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/10/2012
Categoria/e: Mutui, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655