Borsa Italiana, indici in parità e Spread a 316 punti

Una mattinata davvero fiacca per la nostra Borsa Italiana dove gli occhi rimangono puntati sui trimestrali Usa e sulla situazione economica europea ancora tutto tranne che stabile. Gli investitori preferiscono aprire e chiudere le posizioni a breve termine senza rischiare grossi scossoni.

Scossoni che questa mattina servirebbero per far reagire i trader fermi alla finestra in attesa che qualcosa si muovi.

Ed ecco che questo si rispecchia in una calma piatta che porta gli indici intorno alla parità. In particolare, il Ftse Mib segna un ribasso dello 0,08% a quota 15.849%, il Ftse All Share segna un ribasso dello 0,09% a 16.746 punti mentre Mid Cap e Small Cap segnano un rialzo dello 0,22%.

Tra i titoli in rialzo troviamo soprattutto i bancari con Banca Pop Milano, MPS, Unicredit e ubi Banca con rialzi compresi tra un punto e mezzo e i due punti.

Tra i titoli in rosso, invece, troviamo Snam con tre punti in meno e Prysmian con un punto e mezzo in meno. In ribasso anche Mediaset che, dopo i rialzi dei giorni scorsi, lascia l’1,27%.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 22/10/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655