Borsa Italiana, indici poco convinti virano in rosso

Ancora una giornata con poca verve in Europa e non solo. Dopo la chiusura fiacca di Wall Street di ieri sera e la chiusura in pari di Tokyo con una seduta davvero nervosa, anche la nostra Borsa Italiana sembra essere sulla corda e comunque poco propensa alle grandi “decisioni”.

Dopo un avvio fiacco e intorno alla parità, pochi minuti fa il Ftse Mib segnava un calo dello 0,32% a 15.815 punti, il Ftse All Share segna un ribasso dello 0,31% a 16.771 punti mentre Mid Cap e Star segnano un calo di mezzo punto.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in positivo troviamo Pirelli e Impregilo con un punto e mezzo in più. In rosso, invece, troviamo industriali e bancari con in primis Salvatore Ferragamo con oltre 3 punti in meno, Finmeniccanica con il 2,32% in meno, Mediaset e Banca Pop Milano con l’1,70% in meno e, infine, Mediobanca con l’1,26% in meno.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/10/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655