BTP Italia, l’inflazione sale ancora

Buone notizie per tutti coloro che hanno investito nei nuovi BTP Italia anche se il risvolto della medaglia non è poi così positivo.

Gli italiani sono ancora schiavi del caro vita e se da una parte i prezzi continuano a lievitare (e lo faranno ancora, vedi aumento Iva) mentre gli stipendi sono al palo da anni soprattutto quelli dei dipendenti privati.

Anche per il mese di Settembre, le retribuzioni hanno frenato la propria crescita e, in particolare, secondo i dati Istat hanno segnato un calo dell’ 1,4% della paga oraria su base annua, dal +1,6% di agosto, crescendo dello 0,1% su base mensile.

Riguardo ai prezzi, invece, gli aumenti tendenziali maggiori sono per il settore di energia elettrica e gas (2,9%), tessili, abbigliamento, plastica e lavorazioni minerarie non metallifere (2,8%) mentre restano invariate Pubblica Amministrazione e telecomunicazioni.

L’inflazione, dall’altro lato, agisce positivamente sui BTP Italia basati proprio sui dati Istat.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 25/10/2012
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655