Mutui a tasso fisso, in arrivo un nuovo rincaro?

mutui e prestitiUn nuovo rincaro per i mutui soprattutto quelli a tasso fisso? Sembra che le cose possano andare a finire proprio così visto che tutto costerà di più a causa della Tobin Tax.

Se non ci saranno modifiche, con l’introduzione della nuova tassa, stipulare un mutuo fisso o variabile con CAP ci costerà di più. Il DDL, infatti, prevede che per tutte le operazioni che si concluderanno entro il prossimo primo gennaio, ci debba essere un’imposta di bollo con l’aliquota dello 0,05% sul valore della transizione sia che essa riguardi la compravendita di azioni  o di altri strumenti finanziari sia che essa avvenga dentro o fuori dal territorio  Italiano se l’altra parte abbia la stessa residenza.

Questo significa che il suo valore si riduce solo ad un’imposta del bollo, un pò lontano da come originariamente pensato per questa tassa. Proprio per questo saranno coinvolti anche i mutui a tasso fisso, basati sull’ IRS (Interest Rate Swap), ovvero contratti in strumenti derivati soggetti alla Tobin Tax.

Quanto ci costerà? Speriamo di non saperlo mai…

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 26/10/2012
Categoria/e: Mutui, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655