Borsa Italiana, tonfo degli indici

Un’inizio di ottava da dimenticare e non a causa dell’uragano Sandy che ha costretto New York a chiudere anche la propria borsa, ma a causa degli indici italiani in profondo rosso dopo quasi un’ora di contrattazioni.

Le cose vanno davvero male per la nostra Borsa Italiana e nelle sue cugine europee. Mentre Tokyo ha chiuso contrastata questa mattina, i nostri indici sono in profondo rosso. In particolare, il Ftse Mib Segna un tonfo dell’1,70% a 15.319 punti, il Ftse All Share segna un ribasso dell’1,58% a 16.237 punti mentre  Small Cap e Star perdono mezzo punto percentuale.

Per quanto riguarda i titoli, invece, troviamo in rialzo solo Mediobanca con mezzo punto in più mentre in rosso, troviamo i bancari in pole position. In particolare, Banca Pop Emilia Romagna segna un ribasso di tre punti o poco più, Banca Pop Milano e Intesa San Paolo di poco più di due punti percentuali e, infine, Unicredit con due punti in meno.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 29/10/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655