Borsa Italiana, indici in gran spolvero dopo accordo Grecia

A quanto pare le cose si stanno mettendo bene oggi per la nostra Borsa Italiana.

Per alcuni si tratta solo di un rimbalzo tecnico dopo giorni di sofferenza mentre per altri sembra che, il motivo di questo ottimo rialzo in apertura, sia da ricercare nel nuovo accordo per il debito greco.

Fatto sta che dopo oltre un’ora di contrattazioni, il Ftse Mib segna un rialzo dell’1,14% a 15,698 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dell’1, 09% a 16.626 punti mentre in rosso troviamo Micro Cap e Small Cap.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in rosso troviamo Fiat in profondo rosso con oltre 4 punti percentuali in meno, seguita da Exor con un punto e mezzo in meno. MPS e Fiat Industrial chiudono con lo 0,80 e lo 0,50 in meno.

Tra i titoli positivi, invece, troviamo Lottomatica con oltre tre punti in più, Prysmian e Finmeccanica con due punti e mezzo, Mediolanum con due punti in più e A2a con l’1,73% in più.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 31/10/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655