Controllo Conti correnti al via, anzi, no

Il nuovo redditometro è pronto e questo significa che anche i movimenti dei conti correnti finiranno sotto la lente di ingrandimento.

Il nuovo strumento nelle mani del fisco aiuterà nella stima del reddito presunto dei contribuenti controllando le spese effettuate e i movimenti dei conti correnti a cominciare dal prossimo primo gennaio.

Tutto sembra pronto al via dei controlli ma le polemiche non si placano e così ancora la partita sembra essere aperta per via della violazione della privacy dei cittadini.

Ma cosa ci aspetta?
Il meccanismo prevede che gli istituti bancari dovranno inviare al cervellone dell’Agenzia delle Entrate i dati sui conti correnti degli italiani e solo a quel punto i cittadini che sembrano avere delle “anomali” finiranno sotto la lente.

Finiranno sotto la lente le spese effettuate con carta di credito, gli acquisti gioielli e metalli preziosi ma anche prodotti assicurativi e gestioni patrimoniali. I dati saranno confrontati con la dichiarazione dei redditi presentate dai cittadini.

Il garante per la Privacy ha bocciato la bozza del provvedimento e ora rimane solo sapere o meno se questo bloccherà il provvedimento.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/11/2012
Categoria/e: Primo piano, Soldi e Risparmio.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655