Borsa Italiana in profondo rosso. Si attendono le elezioni Usa

Una giornata da dimenticare per la nostra Borsa Italiana che dall’apertura ad ora ha continuano la sua discesa agli inferi senza mai fermarsi e pensiamo che continuerà a scendere avvicinandosi alla chiusura.

Proprio in questo momento, in concomitanza con l’apertura della Borsa Americana in fibrillazione per le election day, ha toccato i minimi di giornata. n particolare, il Ftse Mib, pochi minuti fa, segnava un ribasso dell’1,44% a 15.541 punti, il Ftse All Share segna un ribasso dell’1,38% a 16.455 punti mentre Small Cap e Star perdono mezzo punto percentuale e, addirittura, Micro Cap guadagna lo 0,40%.

Tra i titoli in rosso, invece, segnaliamo, Banca Pop Emilia Romagna con tre punti in meno, Parmalat con il -2,80%, infine, Banco Popolare e Banca Pop Milano perdono il 2,60%.

Tra i titoli positivi, invece, segnaliamo Tod’ s con oltre un punto di rialzo.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 05/11/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655