Borsa Italiana, indici verso la parità

In questa giornata di metà ottava, la nostra Borsa Italiana ha messo a segno l’ennesima apertura in rosso.

Un mese di Novembre da dimenticare per gli investitori che continuano a pagare la situazione dubbia per l’economia greca ed Europea ma anche la recessione del Giappone e la situazione macro economica e politica americana.

Le cose sembrano non voler migliorare anche se in questi ultimi minuti ci sono stati segnali positivi che hanno portato gli indici fuori dal baratro in cui erano caduti in apertura.

In particolare, in questo momento, Ftse Mib e Ftse All Share segnano un -0,09% a ridosso della parità quotandosi, rispettivamente, a 15.319 punti e 16.196 punti.

Tra i titoli in rosso, segnaliamo un nuovo calo di Mediaset che cede oltre cinque punti percentuali dopo la chiusura negativa dei conti, MPS con un -4,34%, Tod’s con quasi tre punti in meno e, infine, un punto e mezzo in meno per Parmalat e Salvatore Ferragamo.

In positivo, invece, spiccano Fiat Industrial e Telecom Italia con un punto e mezzo in più.

 

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 14/11/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655