Bond Argentini, arriva la scadenza. Nuovo default alla porta?

Rischio default per l’Argentina? Così sembra visto che i bond argentini sono in scadenza.

E’ il Financial Times a mettere in evidenza il fatto che i bond emessi nel 2005 e nel 2010 nell’operazione di ristrutturazione del debito sono in scadenza e questo potrebbe portare nuovamente ad una “crisi del 2001″.

Ecco perchè, o almeno sembra, il governo del Paese potrebbe optare per l’emissione di nuovi bond anzichè pagare i vari creditori.

I bond sono in scadenza e l´Argentina ha deciso di rifondere i creditori che hanno scelto di cambiare i bond tossici con questi. Secondo le stime degli economisti consultati dall´FT il debito ammonterebbe a circa 8-11 miliardi e altri 25 per il debito emesso sotto la legislazione dello Stato di New York.

In cassa, la Banca centrale argentina avrebbe 45 miliardi di dollari e quindi si potrebbe optare per una dichiarazione di bancarotta.

 

VIA|Finanzaonline

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 23/11/2012
Categoria/e: Finanza, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655