Borsa Italiana, l’accordo con la Grecia spinge gli indici al rialzo

Dopo una prima giornata di indecisioni e attesa, gli investitori hanno rimesso mano al portafogli per nuovi acquisti che stanno spingendo i titoli delle Borse del Vecchio Continente, e soprattutto la nostra della Borsa Italiana, in positivo.

Proprio pochi minuti fa il Ftse Mib segnava un rialzo dello 0,50% a 15.598 punti, lontano dai massimi di giornata, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,48% a 16.462 punti. Restano indietro Micro Cap, in calo di mezzo punto percentuale, e il Ftse Italia Star fermo intorno alla parità.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in rosso troviamo Telecom Italia con un 1,58% in meno, Autogrill in calo di un punto percentuale e A2A in calo di mezzo punto.

In verde, invece, troviamo Mediaset con un +3,64%, Buzzi Unicem in rialzo di due punti percentuali, Diasorin in rialzo di un punto e mezzo e Banca Pop Milano e Banca Pop Emilia Romagna in rialzo di un punto.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 27/11/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655