Monti Bond, ecco di cosa si tratta

Dai Tremonti Bond ai Monti Bond. Di cosa stiamo parlando e di cosa si tratta?

E’ il consiglio di amministrazione di Monte dei Paschi ad aver autorizzato la sottoscrizione da parte della banca dei cosiddetti Monti-bond per un controvalore fino a 3,9 miliardi di euro.

Si tratta di nuovi titoli che andranno a prendere il posto dei “vecchi” Tremonti bond per via delle redditività negative riscontrate e derivanti da operazioni strutturate.

In un comunicato ufficiale, la banca ha fatto sapere che procederà alla rinegoziazione di tali attività per migliorarne la redditività.

I Monti bond andranno a sostituire integralmente i precedenti Tremonti-bond con una variazione netta di 2 miliardi. Nei prossimi giorni la domanda formale di sottoscrizione arriverà al  ministero dell’Economia mentre l’emissione avverrà entro il 28 dicembre.

Dal canto suo, MPS dovrebbe emettere a garanzia della cedola sui Monti-bond nuove azioni diluendo il capitale ma la Commissione chiede che l’emissione avvenga ai prezzi di mercato (intorno ai 0,20 euro per titolo per MpS)  e che la cedola dovrebbe attestarsi sul 9-5-10% all’anno (390 milioni circa).

 

VIA|Investire Oggi

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 29/11/2012
Categoria/e: Finanza, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655