Borsa Italiana, indici in parit

La campanella a Wall Street sta per suonare e mentre i future dei listini della borsa americana sembrano essere positivi, nel Vecchio Continente tutto tace.

Proprio in concomitanza con l’apertura della Borsa Americana e della crescente fiducia per il fiscal Cliff sembra che i listini della nostra Borsa Italiana non vogliano lasciare la parità e scoprirsi più di tanto.

In particolare, il ftse mib registra un rialzo dello 0,11% a 15.925 punti, il Ftse All Share segna un rialzo dello 0,12 Cialis% a 16.816 punti mentre Mid Cap, Star e Micro Cap segnano un rialzo dello 0,40%.

Tra i titoli positivi, segnaliamo Monte dei Paschi di Siena con oltre cinque punti in più, Fiat con il 2,75% in più, Banco Popolare, A2A e Banca Pop Milano con un punto e mezzo in più.

In rosso, invece, troviamo Telecom con un punto e mezzo, seguito da Autogrill con l’1,14 in meno, e, infine, Terna, Impregilo e Terna con lo 0,80% in meno.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 17/12/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655