Borsa Italiana positiva, ancora fari puntati sul fiscal cliff

L’anno sta per volgere al termine ma la crisi americana potrebbe non essere finita. Nonostante i dati positivi in arrivo dall’economia a stelle e strisce sembra che questo non basterà una volta arrivati nel baratro del fiscal cliff.

Il debito Usa non ha ancora una soluzione e il presidente dei miracoli Barack Obama potrebbe essere anche quello della crisi nera. Occhi puntati sulla Casa Bianca, quindi, in attesa dell’annuncio di una soluzione comune.

Questo spinge la Borsa Italiana alla cautela e così gli indici, in questo giorno di contrattazioni a cavallo delle feste, mette a segno un timido rialzo con il Ftse Mib e il Ftse All Share con mezzo punto in più.

Tra i titoli positivi segnaliamo i bancari con due punti e mezzo in più per Banca pop Milano, due punti in più per Banco Popolare e Monte dei Paschi di Siena e il +1,94% per Banca Pop Emila Romagna.

In rosso, invece, Fiat Industrial perde l’1,20% e Impregilo e Luxottica un punto percentuale.

 

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 27/12/2012
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655