Bond, l’Irlanda fa il primo passo dopo Bailout del 2010

L’Irlanda fa la sua prima mossa e, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters qualche minuto fa, sembra essere pronta alla collocazione di un nuovo bond sindacato.

E’ la prima volta che il Paese opta per una collocazione dopo il bailout del 2010. Le cose sembrano essere più che semplici parole visto che, sempre secondo l’agenzia, ci sono alcune banche che hanno già ricevuto il mandato per il collocamento.

In particolare, si tratta di  RBS, Danske, Societè Generale e Barclays. Con questa mossa la Banca di Dublino vuole aumentare l’obbligazione la cui scadenza è fissata per l’ottobre 2017 e con una cedola al 5,5% proponendo un rendimento di 260 punti base sopra il tasso del midswap, ovvero in area 3,45%.

Un nuovo circolo vizioso finirà per essere aperto con questa nuova mossa? A chi gioverà tutto questo? Indovinate un pò…

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 08/01/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655