Banche Usa, i mutui subprime costano altri 18 miliardi di dollari

Mentre le banche italiane continuano a ricevere favori su favori, sono le banche americane quelle che continuano a pagare per lo scandalo dei mutui subprime.

L’epilogo di una vera e propria tragedia che ha causato la crisi economica e la rovina di migliaia di famiglie americane è arrivato e stavolta le banche faranno i conti con una multa finale di 18,5 miliardi di dollari complessivi.

A tanto ammontano le colpe delle banche legate allo scandalo dei mutui subprime. In particolare, è Bank of America quella che dovrà far fronte alla somma più ingente, con una multa di oltre 10 miliardi di dollari fra rimborsi e indennizzi a Fannie Mae.

Dall’altra parte, sono 10 le grandi banche (tra cui JP Morgan e Citigroup) che hanno raggiunto un accordo con le autorità federali di vigilanza per rimborsare 8,5 miliardi di dollari.

3,3 miliardi sono destinati alle famiglie colpite da pignoramenti giudiziari fra il 2009 e il 2010 mentre altri 5,2 miliardi saranno erogati sotto forma di aiuti alle famiglie che ancora sono in difficoltà e che adesso potranno ricevere fino a 125.000 per pagare i propri debiti.

Un lieto fine? Lo speriamo.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 08/01/2013
Categoria/e: Mutui, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655