Borsa Italiana, mattinata in rosso a causa di MPS e i bancari

Periscono sotto i colpi delle vendite i titoli bancari del nostro paniere principale che, così, rischia di finire la giornata in rosso così com’è partita. Dopo la chiusura positiva di ieri, oggi la nostra Borsa Italiana sembra cedere alle vendite e alle prese di beneficio soprattutto dopo la chiusura negativa di Tokyo di questa mattina.

Ancora una volta sono i bancari a fare bello e cattivo tempo e così il Ftse Mib segna un calo dello 0,59% quotandosi a 17.527 punti, il Ftse All Share segna un calo dello 0,59% a 18,512 punti mentre Mid Cap, Small Cap e Star scendono dello 0,60%.

Tra i titoli in rosso troviamo i bancari con Monte dei Paschi di Siena in calo di cinque punti, Banca Pop Milano in calo di quasi tre punti percentuali, Ubi Banca di due punti e mezzo mentre Pirelli e Mediolanum scendono di un punto e mezzo.

In rialzo, invece, segnaliamo Enel Green Power con l’1,79% in più.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 22/01/2013
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655