Dell finisce nella mani di Microsoft per 24,2 miliardi

Un altro pezzo da novanta è costretto a dire addio alla borsa e ad arrendersi al miglior offerente. Questa volta sto parlando di Dell costretta a dire sì ad un’offerta di Microsoft, Michael Dell e Silver Lake da 24,4 miliardi di dollari.

Stiamo parlando di una delle più grandi acquisizioni dal 2007 quando Tpg e Goldman Sachs rilevarono Alltell per 25 miliardi. L’operazione prevede il pagamento di 13,65 dollari ad azione agli azionisti per ogni azione anzichè gli 11 previsti dall’attuale quotazione in Borsa.

Entro la fine del secondo trimestre fiscale 2014 l’acquisizione si potrà dire conclusa e così Dell lascerà il Nasdaq dopo 25 anni di scambi iniziati nel lontano 1988.

Il gruppo resterà nelle mani del fondatore Michael Dell che conserverà il 16% del capitale. Dopo l’addio alla borsa, la società provvederà ad una pesante ristrutturazione che porterà sempre più verso la consulenza informatica e la realizzazione di software.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 05/02/2013
Categoria/e: New York, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655