Risarcimento diretto dei sinistri secondo Ivasp

L’Ivass, ovvero l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, da poco trasformatasi in ISVAP, ha fornito interessanti considerazioni in merito al risarcimento diretto, in seguito al fatto che la sentenza 180/2008 della Corte Costituzionale ne ha messo in discussione l’esclusività.

Le incertezze devono infatti essere eliminate sia per quanto riguarda l’assicurazione auto che per l’assicurazione moto e, in generale, per tutto il settore della responsabilità civile.

Secondo Ivass infatti si rende necessario un intervento sulle norme che regolano questo aspetto tanto importante per gli operatori di settore quanto per gli utenti: chi è tenuto a risarcire l’utente in caso di sinistro? L’impresa assicurativa o strutture convenzionate ad essa?

In seguito all’introduzione del risarcimento diretto, messo in discussione dalla sentenza, hanno trovato diffusione nel mercato dei prodotti assicurativi alcune opportunità per l’utente, come ad esempio la possibilità, incentivata da sconti o altri vantaggi per i clienti, di essere risarciti direttamente da vari soggetti.

Questo sistema alternativo riguarda l’80% dei sinistri e va ad incidere in modo significativo sulla diminuzione dei tempi di liquidazione. Tra il 2007 e il 2009, anno in cui è stata attivata la nuova procedura, il tempo medio di attesa è sceso da 55 a 49 giorni con un vantaggio per l’intera collettività oltre che per gli operatori del settore.

Tuttavia l’incertezza normativa provoca conseguenze negative, non ultima la frenata dell’azione deflattiva del contenzioso.

Per Ivass dunque è doveroso intervenire affinché venga sancito attraverso una normativa efficace e coerente il risarcimento diretto.

Contenimento dei prezzi, qualità e celerità del risarcimento, riduzione dei costi lato impresa sono aspetti fondamentali da tenere in considerazione e pertanto l’Autorità considera positiva la diffusione degli accordi contrattuali pur non condividendo l’introduzione di una obbligatorietà nelle clausole assicurative.

Lorenzo Ciancio

Articolo scritto da Lorenzo Ciancio il 26/03/2013
Categoria/e: Assicurazioni, Finanza personale.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655