Borsa Italiana, indici in rosso e Spread a quota 340 punti

Un inizio di giornata che ci aveva fatto ben sperare ma poi tutto si è infranto contro un nuovo calo.

Dopo l’apertura positiva, il calo dello Spread a 340 punti base e il leggero calo della disoccupazione, i presupposti per fare bene c’erano tutti ma l’incertezza politica e la situazione economica europea fanno ancora paura ai mercati.

Ed ecco che, dopo poco più di un’ora di contrattazioni, il Ftse Mib segna un calo dello 0,31% a 15.290 punti, il Ftse All Share segna un calo dello 0,14% a 16.356 punti mentre Small Cap e Micro Cap perdono lo o,40%.

Per quanto riguarda i titoli, invece, in rosso troviamo Monte dei Paschi di Siena in calo di quasi otto punti, Mediobanca, Banca Pop Milano e Ubi Banca con un calo del 2,80% e Unicredit con il -2,20%.

In verde, invece, segnaliamo STM con quasi due punti percentuali in più, seguita da Campari, Salvatore Ferragamo ed Eni con un punto e mezzo in più.

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 02/04/2013
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655