Mediolanum nel mirino dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate continua a mietere vittime illustri e adesso chiede alla Banca Mediolanum di pagare oltre 340 milioni di euro.

La richiesta parte dal presupposto che l’istituto avrebbe omesso alcuni pagamenti e a questi vanno sommate anche imposte e sanzioni relative all’Irap e all’Ires per gli anni 2005, 2006 e 2007.

In particolare, gli accertamenti riguardano le attività di Banca Mediolanum e Mediolanum Vita che in quegli anni dovrebbero avere avuto un maggior imponibile di circa 636 milioni di euro.

L’Agenzia delle Entrate aveva gia’ contestato a Mediolanum Vita alcune imposte e sanzioni per il 2005 e lo scorso dicembre anche per il biennio successivo per un totale di quasi 100 milioni di euro.

Dal canto loro, invece, le società hanno attivato subito la procedura prevista dalla Convenzione arbitrale europea mettendo in cantina anche gli stanziamenti nel bilancio per paura del rischio di dover pagare quanto richiesto.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 03/04/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655