Borsa Italiana, mattinata altalenante a Milano

Un venerdì da dimenticare quello della nostra Borsa Italiana che, almeno questa mattina, non riesce a combinare niente di buono. L’atmosfera è cupa e gli investitori aspettano alla finestra l’apertura di Wall Street e i dati macro che di solito arrivano il venerdì pomeriggio da oltreoceano.

Risultato? Gli indici vanno su e giù dall’apertura rimanendo sempre intorno alla parità. Pochi minuti fa, infatti, il Ftse Mib segnava un ribasso dello 0,20% a 18.022 punti, il Ftse All Share segnava un ribasso dello 0,12% a 19.085 punti mentre restano positivi lo Star (con un punto e mezzo in più), il Mid Cap e il Micro Cap (con mezzo punto in più).

Per quanto riguarda i titoli, invece, in positivo troviamo Mediaset e Ansaldo in rialzo di oltre tre punti e mezzo percentuali, seguiti da Pirelli e Atlantia con un punto e mezzo in più e Fiat con un punto in più.

In rosso, invece, segnaliamo Autogrill e Telecom Italia con l’1,60% in meno e Tenaris con un -1,19%.

 

 

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 20/09/2013
Categoria/e: Borsa Italiana, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655