Conti Correnti 2013, ecco quanto risparmiano i giovani

I pochi italiani che hanno soldi da mettere da parte hanno paura di metterli in banca soprattutto per via dei costi troppo alti di gestione che dei conti correnti.

In particolare, sono le commissioni ad essere troppo alte su bonifici, pagamento bollette e rate dell’affitto per un costo massimo che arriva addirittura a 8 euro, o 4 per pagare le bollette con o senza ‘addebito in conto o 5 euro per le rate dell’affitto.

I costi non cambiano, o lo fanno di poco, per gli anziani che aprono un conto corrente o per i giovani che al giorno dopo devono accontentarsi di un lavoro precario e che non hanno basi solide su cui costruire il proprio futuro.

A dimostrazione di questo c’è il fatto che quasi la metà degli under 35 non arriva a mille euro di giacenza sul proprio conto almeno secondo gli studi dell’osservatorio SuperMoney con una media che si aggira intorno ai 4.788,47 euro a livello nazionale.

Piera Scalise

Articolo scritto da Piera Scalise il 25/09/2013
Categoria/e: Conti correnti, Primo piano.



Lascia un commento

SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2017 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655