Articolo taggato come : economia

Economia: il seminario di Mariana Mazzucato all’Università Niccolò Cusano

L’economia è il motore che fa girare il mondo e sta alla base di ogni Stato che deve pensare al benessere dei suoi cittadini. Come abbiamo avuto modo di vedere nel corso degli ultimi decenni, le cose non stanno proprio così. La crisi è mondiale e riguarda praticamente ogni settore.

L’Università Niccolò Cusano, con sede a Roma, ha organizzato e sta promuovendo un incontro con la professoressa Mariana Mazzucato. La professoressa è una economista di livello mondiale, ha la doppia cittadinanza italiana e americana ed è docente di Economia dell’Innovazione presso l’Università del Sussex. E’, inoltre, autrice del libro ’Lo Stato imprenditoriale’. Attualmente le sue ricerche sono finanziate dalla Ford Foundation, dalla Commissione Europea e dall’Institute for New Economic Thinking.

Recessione Euro, economia peggiora ad ottobre

Ancora pessime notizie per l’economia europea. Questa volta è l’indice composito PMI a preoccupare e, in particolare, la sua contrazione.

L’economia della zona euro continua a peggiorare e in ottobre ha toccato nuovi minimi almeno secondo i sondaggi di Markit. Secondo i dati, infatti, per le imprese è stato il peggior mese da giugno 2009 e l’indice composito Pmi ha segnato un calo da 46,1 di Settembre a 45,7, in lieve peggioramento dalla lettura preliminare (ferma a 45,8).

Resta il fatto che il mese di Ottobre è il nono mese consecutivo in cui il dato rimane sotto la soglia di 50 punti, la soglia che indica una crescita.

La Cina non sorride

Il dato sull’indice Pmi cinese ha fornito un dato poco incoraggiante sullo stato dell’economia di Pechino.

Il dato ufficiale si è mantenuto poco sopra i 50 punti, ma quello forse più attendibile di HSBC è sotto questa soglia indicando come l’espansione economica è in vistoso rallentamento.

Una delle cause che maggiormente hanno colpito la “fabbrica del mondo” è legata alle esportazioni sud coreane, grandi clienti dei produttori cinesi, ma scese del 8.8% in luglio, la peggior performance da settembre 2009. La Banca Centrale Cinese ha già ridotto i tassi l’8 giugno, ma di questo passo dovrà rimettere mano alla politica monetaria se non vuol far scendere il Pil sotto la soglia di crescita del 7.5%.

Ultimi articoli commentati

Ultimi articoli pubblicati


SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2018 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655