Articolo taggato come : monte dei paschi di siena

Monte dei Paschi di Siena, continuano le perquisizioni

La storia Monte dei Paschi di Siena non è ancora finita e così mentre le indagini vanno avanti, ecco la notizia di nuove perquisizioni da parte de Il Sole 24 Ore.

Secondo il quotidiano, infatti, sembra che sulla cosiddetta “banda del 5%” di Mps continuino le indagini a tappeto e questo permetterà di continuare a scavare sui conti, e non solo, di un gruppo di manager e broker sospettati di avere sfruttato le commissioni applicate a derivati e strutturati per accumulare beni illeciti.

Secondo quanto riporta il Sole 24 Ore sembra che il capo della banda sarebbe stato Gian Luca Baldassarri, ex responsabile area finanza,  e con lui avrebbero agito altri manager del gruppo e tre broker esterni della società finanziaria Enigma, insieme all’ex presidente della Ginori, Roberto Villa, già finito sotto la lente per la sospetta bancarotta fraudolenta.

Monte dei Paschi di Siena, ripagare Monti Bond la priorit

Per mantenere la banca a Siena è richiesto un enorme impegno dal Consiglio di Amministrazione e se il taglio dei costi e l’aumento del capitale previsto per il prossimo anno non basteranno, toccherà pagare i Monti Bond per riuscire a mantenere libero l’Istituto.

Le parole arrivano dallo stesso presidente Alessandro Profumo che, in avvio di assemblea di bilancio, ribadisce il fatto che la principale sfida per il Monte dei Paschi e’ “ripagare i Monti bond” solo così “si garantisce l’indipendenza alla banca”. Secondo Profumo rimborsare i bond è possibile e per farlo bisognerà recuperare redditività iniziando da un taglio dei costi.

A tutti coloro che pensano che la soluzione più ovvia sia la nazionalizzazione della banca, è sempre Profumo a rispondere: “Il futuro della banca non sarebbe piu’ determinato da questa assemblea”.

Monte dei Paschi di Siena, nel 2014 un aumento di capitale

Torniamo a parlare di Monte dei Paschi di Siena e non per una delle tante indagini in corso ma per l’atteso aumento di capitale.

Il Cda di Monte dei Paschi di Siena ha già deliberato a proposito dell’aumento di capitale da 1 miliardo ma a quanto pare l’operazione avverrà solo nel 2014, se tutto andrà bene.

E’ questo che ha confermato l’amministratore delegato Fabrizio Viola che, in un’intervista a Il Sole 24 Ore, ha spiegato: “Penso che nel 2014 ci saranno le condizioni interne per affrontare il passaggio”.

L’operazione sarà rivolta in prevalenza solo agli investitori istituzionali e prima di agire bisognerà produrre utile ” per verificare la solidita’ del percorso di risanamento”.

Ultimi articoli commentati

Ultimi articoli pubblicati


SpotLight

Collegati | Copyright 2010-2018 BorsaeFinanza.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655